Pulizia e manutenzione

PULIZIA QUOTIDIANA

Come pulire il gres porcellanato?

Per la pulizia del pavimento e rivestimento in gres porcellanato, utilizzare acqua calda e un panno in microfibra di buona qualità, tipo MAGICCLEAN di Bonasystems Italia. Ogni tanto, ad es. ogni 10-20 giorni a seconda dello stato della pavimentazione, utilizzare detergenti neutri molto diluiti in acqua calda, che non contengono cere o non depositano patine lucide. A fine lavaggio delle piastrelle, risciacquare sempre con acqua, utilizzando un secondo panno in microfibra di buona qualità.

Cosa usare

Detergente neutro privo di cere. NON usare alcool, acidi, solventi, detergenti abrasivi, spugne o pagliette abrasive.

Modalità d'uso

Molto diluito in acqua calda. Risciaquare bene a fine lavaggio. Per tutte le operazioni (lavaggio, risciacquo ed asciugatura) utilizzare panni in microfibra di buona qualità.

Elenco detergenti

      Floor Cleaner (Faberchimica)
      Fila Cleaner (Fila)
      Pflegereiniger (Lithofin)
      Bel Gres (Geal)
      Bonamain Plus - non usare per pulizia di decori (Bonasystems Italia)

NB: Seguire attentamente le modalità d'uso indicate sulle confezioni dai fabbricanti. Fare test preventivo sulle piastrelle prima dell'uso, in particolare su prodotti lappati o levigati.

Se la pulizia quotidiana non è stata fatta con i detergenti idonei

A volte nei normali detergenti in commercio sono contenute cere o additivi lucidanti che, lavaggio dopo lavaggio, depositano sul pavimento patine lucide, causa di noiose alonature. Patine di questo tipo possono essere depositate anche da alcuni stucchi per le fughe. Oltre all’effetto degli aloni e della maggior lucentezza, queste patine quando bagnate con acqua danno l’effetto di idrorepellenza, a volte anche marcato.

In tal caso occorre applicare un detergente tipo Tile Cleaner della Faberchimica o Bonadecon della Bonasystems Italia non diluito e lasciare agire per 5-10 minuti. Quindi frizionare le piastrelle con tampone bianco, risciacquare bene con acqua, raccogliere i liquidi di risciacquo con macchina aspiraliquidi o strofinaccio, e asciugare con panno in microfibra di buona qualità tipo MAGICCLEAN di Bonasystems Italia.

PULIZIA DOPO LA POSA

La pulizia "dopo posa" serve per rimuovere i residui di: stucchi per le fughe, cemento, calce, boiacca. È obbligatoria a fine cantiere, sia per le piastrelle smaltate che per quelle non smaltate. La pulizia non deve essere eseguita se le superfici piastrellate sono molto calde (es. esposte al sole nei mesi più caldi), perchè diviene più severa l’azione degli aggressivi chimici. In estate effettuarla nelle ore fresche della giornata.

Se lo stucco utilizzato è di tipo cementizio, miscelato con acqua

Effettuare la pulizia dopo 4/5 giorni ed entro 10 giorni dalla stuccatura.

Usare un detergente a base acida.

      Keranet (Mapei)
      Cement Remover (Faberchimica)
      Pavim (Panariagroup)
      Deterdek (Fila)
      Trek (Lithofin)
      Zementschleierentferner (Mapei)
      Hmk R63 (Hmk)
      Solvacid (Geal)
      Bonaclean (Bonasystems Italia)
      Bonadecon - specifico per prodotti non resistenti agli acidi (Bonasystems Italia)

Seguire le indicazioni del produttore del detergente. Fare un test preventivo sulle piastrelle prima dell'uso, in particolare su prodotti lappati o levigati. Le superfici da pulire devono essere ben inumidite con acqua prima del lavaggio. A fine lavaggio raccogliere il liquido dal pavimento (se possibile con macchina aspira-liquidi), quindi sciacquare abbondantemente e ripetutamente con acqua. Raccogliere i liquidi di risciacquo con macchina aspiraliquidi o strofinaccio.

Se la pulizia dopo posa non è stata fatta in maniera corretta, ripetere il lavaggio come descritto sopra, eventualmente utilizzare gli stessi detergenti in concentrazione maggiore.

Se lo stucco utilizzato è di tipo epossidico, bi-componente e reattivo

La pulizia deve essere eseguita immediatamente e in modo accurato perchè questi stucchi induriscono molto rapidamente, anche in pochi minuti. Seguire tassativamente le modalità di pulizia indicate dal fabbricante dello stucco utilizzato e verificarne l’efficacia (anche controluce) con una prova preliminare di pulizia prima di stuccare l’intero pavimento/parete.

Attenzione: questi stucchi una volta asciugati sono di difficilissima rimozione, a volte impossibile. Se la pulizia dopo posa non è stata fatta in maniera corretta, contattare il produttore dello stucco.

Superfici antiscivolo

Per loro peculiarità, le superfici antiscivolo, ruvide o strutturate, si puliscono più laboriosamente. Si consiglia perciò di prestare particolare attenzione alle modalità di pulizia, nello specifico intervenendo rapidamente e utilizzando monospazzola con dischi bianchi e beige.

SCARICA IL MANUALE PULIZIA E MANUTENZIONE